Di inquietudini musicali e paesaggi emozionali. In principio era Björk, la betulla islandese.

Björk

Tra le cose che amo dell’Islanda e che mi catapultano mentalmente in quella terra, c’è la musica. Se dico ‘musica islandese’ il primo nome che solitamente viene in mente è quello di Björk.

In principio era, appunto, lei. Il mio avvicinamento musicale a quella terra lontana è avvenuto grazie alla folle genialità di questa donna. Quello che mi trasmette attraverso le atmosfere delle sue canzoni, per me, è ineguagliabile.

Non c’è un’emozione legata a Björk che possa essere definita ‘tenue’, ‘tiepida’ o ‘sottile’. La sua musica è come lei che è come la sua terra: immensamente intensa.

Ascoltandola, si rischia di essere travolti da un turbinio di emozioni potenti, capaci di scavare nell’immensità dell’animo umano e nella profondità del suo ventre. Dentro passa in rassegna di tutto: inquietudine, sensualità, angoscia, mistero, oscurità, fascino, passione, dolcezza, magnetismo…

È come ritrovarsi su un’altura e guardare in basso soffrendo di vertigini, come tuffarsi in un mare in tempesta, come vagare nell’oscurità temendo il buio, come provare a decifrare uno sguardo enigmatico. Nonostante le paure e le difficoltà, non si può negare l’attrazione verso questi elementi e il desiderio di spingersi oltre per vedere cosa nascondano.

La musica di Björk non è adatta a ogni momento. Emozioni così forti affascinano e, al tempo stesso, spaventano. Sono contrasti emotivi accesi, decisamente spiazzanti, ma quando trovi il coraggio di viverli, di abbandonare le difese e lasciarti trasportare altrove dalla loro irruenza, sai che stai per provare qualcosa di unico, di irripetibile e indimenticabile.

In “Joga” Björk parla di “emotional landscapes“, rimarcando con musica, parole e video, emozioni vissute a stretto contatto con la sua meravigliosa terra. Qualcosa che, sono sicura, proverò anche io una volta in Islanda.

Pubblicato il 20/05/2014, in cultura, road to... con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: