SQcuola di Blog e Classe VI: il Social Media Marketing non è mai stato così reale

alessia cartellino2

C’eravamo lasciati nel blog di Mamma Ninja con la promessa di risentirci per la puntata numero 2 del resoconto sugli SdB Awards di Parma. Come dite? Di cosa vi sto parlando? Dato che sono pigra e non ho voglia di fare un riassunto, vi lascio al post della Ninja che facciamo prima.

SOCIAL MEDIA COSI DI SQCUOLA DI BLOG AGLI SDBAWARDS

mamma ninja2

E mamma mia! Nemmeno hai iniziato a scrivere e già fai fatica? Possibile che ti è bastato un capoverso per indolenzirti la mano, cara la mia piccola amanuense molisana??

‘A Ninja, ancora??? Ao, basta mazzate eh! Fammi continuà e stai buona! Dicevo… qualcuno forse si domanderà perché ho impiegato tanto tempo per scrivere questa seconda parte. Beh, se davvero avete letto quello narrato nella prima, vi sarete resi conto che quella matta della Ninja me le ha suonate e ho dovuto passare questo tempo a curarmi le ferite.

mamma ninja2Ma che sei fatta di cristallo? Quanto ti ci vuole per farti passare due ficozzi e qualche graffio! Scommetto che quando fai a botte col gatto ti fai ricoverare in ospedale.

E ti pareva che pure qua non dovesse uscì la parola ‘ospedale’. Dannato karma dei medici che mi perseguita! Tornando a Parma… la sveglia di sabato mattina è stata per me inusuale. Sento qualcosa che mi tocca la mano e poi SLAP la lecca. Mi sveglio di scatto e noto il muso dolce e mansueto di Lila, la bellissima labrador del mio compagno di stanza Filippo Tenaglia, che reclama un po’ di coccole mattutine. Come dirle di no?

Ci alziamo e ci prepariamo per la colazione. Sono tutti in tenuta maglietta di SQcuola di Blog. Sembriamo una scolaresca o un gruppo scout, non so. Al nostro tavolo siamo in tre: io, Filippo e Natascia Foglia, quella che dice sempre che noi molisani siamo “i secessionisti”. A questo gruppo si aggiungono Veronica Gentili – con cui intavoliamo un bel discorso sui social media -, Sara Salvarani e un uomo già iperattivo di prima mattina: il Geom Alfieri, ovvero il preside.

Colazione con Il Geom Alfieri, Natascia Foglia, Sara Salvarani e Filippo Tenaglia. Sì, ma che serietà!

Colazione con Il Geom Alfieri, Natascia Foglia, Sara Salvarani e Filippo Tenaglia. Sì, ma che serietà!

Bene, il messaggio che segue è per tutti i futuri SQcolari delle future classi: quest’uomo non dorme MAI. Ma proprio mai! A qualsiasi ora del giorno e della notte lui è sveglio, attivo, pieno di idee. È un visionario, un fiume in piena, si entusiasma PER OGNI COSA e ha la mente che gli gira a mille. Tutto ciò suscita, al tempo stesso, stima, fascino e terrore tra i suoi collaboratori/apprendisti social media cosi. A Parma ho seriamente temuto che ci svegliasse nel cuore della notte, con qualcosa di rassicurante come La Cavalcata delle Valchirie, per dirci “In piediiii, ho un’idea soUScial della Madoooonnaaa! Adesso vi alzate, prendete lo smartphone e twittate come se non ci fosse un domani per le vie di Parma!“. Alla fine è stato magnanimo e ha evitato.

mamma ninja2Qui confermo e sottoscrivo! È un demonio di idee! Bisogna placarlo… o almeno provarci! Chissà se con qualche psicofarmaco riusciamo a farlo dormire almeno 2 minuti???

L’ottimismo della Ninja! Dopo aver fatto colazione e riempito la macchina di Silvia Lanfranchi con ogni sorta di cibaria proveniente dalle varie parti d’Italia in vista del social picnic, abbiamo iniziato la lunga giornata delle presentazioni dei project work in diversi punti della città.

Armati di un seggiolino a testa e del materiale fornito dalla Midland per riprese e microfoni, con un limite di 20 minuti a progetto, abbiamo dato vita a queste insoliti presentazioni, risultato finale di settimane di lavoro matto e disperatissimo. Dalla rete alle strade. Come dico sempre: il virtuale che diventa reale.

I progetti presentati la mattina: Laumas, SQcuola di Blog, Cisita, Cerform, Appennino Express

I progetti presentati la mattina: Laumas, SQcuola di Blog, Cisita, Cerform, Appennino Express

Quando è arrivato il turno del progetto sul Cerform, curato da Laura Galloppo e me, ero leggermente tesa. Settimane di lavoro adesso venivano mostrate al resto della classe e ai responsabili delle aziende. Un bel respiro e via… è filato tutto liscio! Per la gioia mia e di Laura. E andiamo, batti 5!

Tra uno spostamento e un altro, ho avuto modo di conoscere meglio la mia classe e di ridere non poco con quella che è stata eletta all’unanimità “la rivelazione di classe VI”: Paola Brianti. Ormai per tutti ‘La Regina’. So che lei ama tantissimo essere al centro dell’attenzione e che quando leggerà questa cosa pianificherà una contromossa di ghigliottiniana memoria, ma vi assicuro che ascoltare i progetti seduta accanto a lei è stata un’esperienza antropologica.

mamma ninja2Beh sì, è vero, la Brianti è un qualcosa di mistico. Uno certe esperienze nella vita, almeno una volta, le deve proprio provare sennò resta un povero miserabile! E la cosa è a dir poco #disdicevole. Lunga vita alla Regina!

In tutto questo, siamo stati seguiti a vista, abbeverati e supportati dallo Staff del gruppo LEN e da una donna che merita una menzione a parte: Santa Chiara Zantelli da Parma. Se Lorella Cuccarini era la più amata dagli italiani, Chiara è la più amata dagli studenti di SQcuola di Blog.

Lei è la presenza rassicurante nel gruppo di sadici di SdB (sì, SQcuola di Blog è prima di tutto una scuola di sadismo!!!). Sei in fase di disperazione da listening o da stress SQcolastico? Lei c’è e ti incoraggia. Hai mille dubbi per ogni cosa? Lei ti chiarisce le idee. Hai combinato qualche casino e tutto il corpo docenti di SQcuola di Blog vorrebbe vedere la tua testa appesa come in Trono di Spade? Lei prenderà le tue difese, intenerendo tutti i tuoi potenziali aguzzini con gli occhi da cerbiatta. La cosa ha un che di mistico: come faccia a mantenere sempre la calma e a restare serafica anche nei momenti di maggiore stress, è uno dei misteri gloriosi di SQcuola di Blog. Se poi segretamente mediti di dar fuoco a ognuno di noi, questo non è dato saperlo.

mamma ninja2

In effetti a volte anche io mi sono fatta la stessa domanda… quale segreto nasconderà la nostra Chiara? Misteri SQcolastici!

Bah!

Verso l’ora di pranzo, i Social Media Cosi si trasformano in Persone Realmente Affamate. Siamo al Piazzale della Pace dove sono stati allestiti dei banchetti su cui si trova questo mondo e quell’altro di cibo. Che il social picnic abbia inizio! All’arrembaggio!

mamma ninja2Si salvi chi può!

Dalla cirrosi epatica e dal colesterolo intergalattico!

 

Social Media Cosi alle prese con delizie provenienti da ogni parte d'Italia.

Social Media Cosi alle prese con delizie provenienti da ogni parte d’Italia.

Il pomeriggio prosegue con le presentazioni restanti e sono ancora chilometri macinati a piedi. Ma io sto bene e mi diverto e fotografo ogni cosa senza sentirmi prediche, perché sono tra colleghi che, come me, hanno la passione per la condivisione in rete.

mamma ninja2Condividi et impera!

Come sostiene il ben noto @RudyBandiera.

 

I progetti presentati nel pomeriggio: Legambiente, Midland, Revidox, Italgraniti, Ring14, VerdiMuseum

I progetti pomeridiani: Legambiente, Midland, Revidox, Italgraniti, Ring14, VerdiMuseum

Dopo la presentazione del progetto di punta, il famigerato #VerdiMuseum, chiudiamo gli SdB Awards con una foto di classe mentre innalziamo i calici… di acqua! E qui il ringraziamento allo sponsor Alisea che ci ha dissetati ci sta tutto. Ehm, però, a dire il vero… io, Piero Politi e Mark Basilico stiamo andando di vinello verdiano, ma non lo dite a nessuno shhhhh. Nota dolente della foto, l’assenza di Lisa Aimi che aveva detto “vado in bagno” a non si sa chi ed è tornata a foto già scattata.

foto finale classe VI

Classe VI vi ringrazia per l’attenzione e vi saluta così 🙂

Dopo il rientro in albergo, una bella doccia e un cambio di abiti, siamo di nuovo tutti insieme per andare a fare l’attività preferita da ogni essere umano: mangiare! Durante la social cena di classe è divertente vedere le food blogger fotografare il cibo e tutti noi intenti a chiacchierare del più e del meno, finalmente rilassati.

C’è tempo per la consegna dei diplomi di Classe V e il pensiero va a quando li riceveremo noi, a quando tutto questo lavoro e impegno e fatica sarà ricompensato da quel diploma che ci dirà “Yes, you are social!”, con tanto di presentazione sarcastica del katanatore della SQcuola: il bidello Vologni.

cena gruppo

Restiamo a parlare ancora a lungo e poi decidiamo di tornare in albergo… ma… un momento… e come torniamo? Nessun problema, arriva in soccorso il preside! Solo che c’è un problema di spazio in macchina, vabbè ci arrangiamo. E non sto qui a raccontare le risate per riuscire a incastrarci nell’auto del preside, ma vi assicuro che sono state tante.

Siamo in albergo. Filippo e io commentiamo la giornata mentre Lila si acciambella ai piedi del letto. Non riusciamo a prendere sonno subito perché ancora entusiasti dell’esperienza vissuta, ma domani ci aspetta un’altra giornata ricca per cui è giunta l’ora di ninnare. Buonanotte e alla prossima puntat… ah, dimenticavo… ora lo sapete tutti che #ilmoliseesiste! 😉

Pubblicato il 01/08/2014, in alessia, social media con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. Amo leggerti! Bellissimo racconto che confermo e sottoscrivo anch’io, hai descritto tutti perfettamente 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: